D.E.T.

Il D.E.T, dall’inglese Dies Enhancement Treatment, è un trattamento studiato per incrementare la vita degli stampi per pressofusione e forgiatura. Gli stress termici e meccanici innescano microcricche superficiali che si propagano fino a rendere gli stampi totalmente inutilizzabili.

I processi produttivi, attraverso le lavorazioni di macchina, di elettroerosione e di rettifica, possono introdurre tensioni residue di trazione che lasciano la superficie degli stampi in condizioni peggiori di quelle del materiale di base di cui sono costituiti. Nel caso della elettroerosione si aggiunge anche un danno metallurgico che riduce ulteriormente la vita degli stampi.

Il trattamento si divide normalmente in tre fasi. La prima rimuove la zone danneggiate metallurgicamente, la seconda migliora le carateristiche resistenziali in profondità ed infine, come ultima operazione,  si trattano gli strati più superficiali del materiale.

Il D.E.T. conferisce al materiale una maggiore capacità elastica durante gli shock termici impedendo la formazione prematura di cricche e rallentandone la successiva propagazione.